Innovazione sociale

 

Pathway 2 Action

Pathway 2 action è l’innovativa proposta di autoimprenditorialità a supporto delle politiche attive del lavoro e del welfare che Federmanager offre ai manager inoccupati attraverso l’azione di Vises.

I partecipanti vengono accompagnati da business coaches e da esperti certificati in un percorso di aggiornamento e rafforzamento di competenze e conoscenze che li porterà alla creazione di una propria start up o verso una nuova occupazione.

 

Dal 2014 VISES è impegnata nello sviluppo e nella gestione di rilevanti iniziative, anche a livello europeo, nell’ambito delle politiche attive del lavoro, per fornire strumenti formativi e di networking ad ex manager, over 50 disoccupati o inoccupati, che permettano loro di avviare un nuovo percorso di vita professionale e un eventuale lavoro autonomo.

Dall’analisi dei risultati ottenuti e dalla valorizzazione degli elementi di successo delle precedenti iniziative, è nato il progetto Pathway 2 Action, un percorso di autoimprenditorialità che Federmanager offre ai propri iscritti con l’obiettivo di promuovere il reinserimento professionale di manager inoccupati, tra 40 e 60 anni.

AZIONE è la parola chiave del percorso. Attivarsi, favorire le energie delle persone, l’inventiva, la voglia di fare, di darsi da fare, per realizzare una propria idea e farla diventare un progetto di lavoro.

I partecipanti, affiancati da business coaches e da esperti certificati, sviluppano un percorso di aggiornamento e rafforzamento di competenze, conoscenze e strumenti utili ad approcciare il mercato del lavoro in ottica di auto-imprenditorialità, sino ad avviare una propria iniziativa imprenditoriale. Potranno inoltre avere accesso ad una Piattaforma per l’Autoimprenditorialità, strumento che permette un percorso di autoapprendimento rispondente ai criteri ECVET, il sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale, strutturato in unità e in successive verifiche che accompagnano l’inoccupato nell’elaborazione dell’idea di business, stimolandone le competenze e le capacità imprenditoriali.

Pathway 2 Action, realizzato con il supporto di 4.Manager, si inserisce nel filone del rafforzamento della cultura manageriale, che evidenzia l’importanza delle nuove competenze manageriali per lo sviluppo del Paese. Questa iniziativa permetterà l’elaborazione di un modello per la replicabilità, massimizzandone l’impatto e favorendo la nascita di buone pratiche, di misure di welfare e di orientamento delle politiche attive del lavoro in diversi territori.

 

Iniziativa promossa da                                                                                                                                                                                                                                                        Con il supporto di

 

 

 

LE TESTIMONIANZE DEI PARTECIPANTI AL PROGETTO

“Questo percorso di coaching mi ha consentito di sviluppare conoscenze e ottimizzare strumenti utili ad affrontare un nuovo posizionamento professionale, portandomi a focalizzarmi efficacemente sul progetto imprenditoriale e creando sinergie a livello di network. Ho avuto un valido supporto per il mio progetto particolarmente complesso di mettere a sistema e strutturare un modello di business che mi permettesse di ottimizzare le mie competenze nel settore del Marketing trovando un punto di incontro con l’etica e la sostenibilità.

In un momento storico in cui siamo stati più messi a dura prova, sia professionalmente ma anche psicologicamente, trovare un sostegno non solo pratico ma anche mentale è stato determinante. Penso a molte persone come me, soprattutto donne over 40 che hanno lasciato l’azienda per mettersi in proprio, che possono correre il rischio di sentirsi sole e senza supporto, incontrando criticità che potrebbero impattare negativamente sul percorso. In generale poi il panorama del management e del lavoro attuale, aggravato dal periodo di crisi causa covid-19, vede il Manager in un momento delicato in cui si gioca un ruolo determinante per la ripresa, il cambiamento e il successo delle aziende italiane.”

“Ho apprezzato le sessioni di coaching che mi hanno permesso di capire di voler cambiare la mia idea iniziale di business a 360 gradi, passando ad un’ iniziativa di imprenditorialità di me stesso. Questo è il progetto che sto seguendo adesso per il quale sto definendo i prossimi passi, studiando per acquisire nuove conoscenze. Da un progetto di internazionalizzazione delle eccellenze made in Italy sono passato ad un’idea di accrescere ulteriormente le mie conoscenze di pianificazione e poterle un giorno vendere sia come consulenza, che organizzando worshops o trainings per imprese e organizzazioni. Inizialmente l’idea è di partire dal network che già ho, il sogno è veder la cosa ampliarsi”.

“Ho inviato la mia candidatura senza aspettative ma ho cambiato subito atteggiamento per apprendere, mettermi in gioco e raggiungere un obiettivo. “Ora si nota sia in me, sia nei colleghi, un livello superiore di approccio, comunicazione e professionalità. È migliorata anche la mia idea imprenditoriale ed è nata una seconda idea con una connotazione innovativa. Mi auguro che il progetto possa essere replicato per dare l’opportunità ai manager inoccupati di crescere professionalmente e di osservare le cose da un punto di vista diverso. Sono anche convinto che per affrontare l’emergenza economica di cui presto vedremo gli effetti sia necessario avere un approccio manageriale e Pathway2Action nel suo piccolo è un esempio da seguire”.

“La forza di una persona si vede nei momenti difficili. Nella vita purtroppo si palesano, spesso, quando meno li attendi e quanto l’orizzonte lavorativo declina la speranza di un meritato riposo. Perdere il lavoro ad una certa età determina due reazioni: sconforto e ricerca di riscatto. La seconda deve poter prevalere, lasiciando l’amarezza alla storia personale e l’esperienza accumulata a fare da volano per rimettersi in pista. In queste coplesse dinamiche economico-emozionali di un ultracinquantenne, da subito ho voluto reagire con forza e ho trovato persone intelligenti che hanno saputo offrirmi un’opportunità, un progetto, un contesto dinamico per ricomporre il puzzle dell’esistenza travolta dagli eventi. Il confronto, la profesisonalità di accompagnamento e i nuovi orizzonti rischiarati dalla coralità di un gruppo di colleghi nuovamente in cammino, sono sufficienti a farmi dire grazie. Nonostante tutto, ora sono certo che ce la farò, sono certo che quali “semi d’argento” torneremo a rifiorire per una seconda primavera di successi e soddisfazioni.”

FLICKR PHOTO GALLERY

Vai al sito del progetto

Visita la piattaforma per l'autoimprenditorialità

Ti piace questo progetto? Condividilo!